ACQUA ALCALINA

L’acqua è vitale per ogni essere vivente: migliorarne le caratteristiche aiuta il nostro fisico nel mantenimento dell’equilibrio acido-basico. Un’acqua ricca di ioni e idrogeno attivo aiuta nel mantenimento di un metabolismo corporeo ottimale. Scopri i benefici di cui potrai godere con uno ionizzatore VITA Depuratori.

ACQUA BUONA PER IL TUO ORGANISMO

Siamo quello che beviamo: più del 70% del nostro corpo è composto di acqua, è impossibile non considerarne l’importanza. L’acqua acida, con un pH inferiore al 7, l’acqua neutra, con un pH uguale a 7 e l’acqua alcalina, con un pH maggiore di 7, si ottengono attraverso il fenomeno dell’elettrolisi. Le acque che possiamo introdurre nel nostro organismo senza conseguenze per la salute sono quelle che presentano un pH con valori che non superano il 10.

La deacidificazione e la remineralizzazione combattono gli effetti della pioggia acida che investe il nostro organismo, sul quale l’acidosi esercita conseguenze negative. Gli ionizzatori VITA Depuratori vengono collegati direttamente alla rete idrica, come avviene per i semplici depuratori, e sono in grado di generare tre diverse tipologie d’acqua: neutra, acida e alcalina. Scegli di bere l’acqua migliore per il tuo benessere.

COME AVVIENE LA IONIZZAZIONE?

Lo ionizzatore d’acqua è lo strumento che, attraverso l’elettrolisi, è in grado di produrre acqua alcalina ionizzata. All’interno dello ionizzatore, l’acqua della rete idrica attraversa speciali filtri compositi, passando successivamente in una camera di elettrolisi composta da elettrodi di titanio rivestiti in platino.

 

L’acqua alcalina ionizzata (ricca di OH- antiossidanti) esce dal tubo in metallo, mentre l’acqua ossidata (ricca di H+) acida sgorga da un tubo in plastica, finendo nel lavello. I minerali contenuti nell’acqua alcalina ionizzata sono tutti altamente benefici, a differenza di quelli presenti nell’acqua acida. 

 

Questo processo permette di bere acqua alcalina purificata, ricca di minerali. I composti minerali acidi come il cloro, invece, vengono trattenuti dalle acque acide. L’acqua trattata attraverso l’elettrolisi rappresenta la migliore soluzione per ottenere una fonte sicura di elettroni liberi, che preservano l’ossidazione dei tessuti da parte dei radicali liberi. 

CICLO E FASI DELLA IONIZZAZIONE

Il meccanismo per la produzione di acqua alcalina ionizzata si compone di due fasi: la filtrazione e la ionizzazione. Durante la prima, lo ionizzatore filtra l’acqua potabile sfruttando una combinazione a controllo batteriologico articolato, con carbone attivo, ceramica e argento.Tale filtrazione ultrafine aiuta nella rimozione di numerosi agenti contaminanti. Ciò che lo ionizzatore non filtra sono i minerali solubili: diversamente dai distillatori o dagli apparecchi a osmosi inversa, gli ionizzatori conservano i minerali dell’acqua. L’acqua così lavorata è quella  che abbiamo storicamente sempre bevuto ed alla quale il nostro corpo è geneticamente predisposto a trarre beneficio. A filtrazione conclusa, il prodotto ottenuto sarà un’acqua mineralizzata e purificata, pronta per la ionizzazione.

 

Durante la seconda fase, l’acqua filtrata passa in una camera di elettrolisi dotata di elettrodi di titanio rivestiti di platino. L’elettrodo positivo attira le sostanze con carica negativa (-) mentre l’elettrodo negativo attira quelle con carica positiva (+). Si creano così due flussi di acqua: quella alcalina ionizzata, ricca di minerali e ioni OH- e quella acida, ricca di sostanze di scarto e ioni H+.

BENEFIT

L’assunzione di un’acqua con pH basico genera numerosi effetti benefici, alcuni percepibili fin dal primo utilizzo, altri nel medio-lungo periodo. Questi vantaggi sono stati segnalati da proprietari di ionizzatori d’acqua, che ne fanno uso regolarmente.

Visualizzazione del risultato